A cosa bisogna prestare attenzione quando si acquista un paraschiena per l’equitazione?

Chi non vuole rinunciare alla massima libertà di movimento in sella e allo stesso tempo desidera una maggiore protezione in caso di caduta, troverà la soluzione perfetta in un paraschiena. Esso protegge il cavaliere da gravi lesioni alla colonna vertebrale, che possono anche portare a paraplegia o altre menomazioni in caso di incidente a cavallo.

Nella scelta tra un paraschiena ed un gilet di sicurezza si dovrebbe sempre tenere conto del rischio che si corre personalmente e del proprio utilizzo di un equipaggiamento protettivo. Hai un cavallo mansueto che non si lascia turbare da nulla e praticaprincipalmente il dressage? Sei un cavaliere esperto che si sente sicuro in sella? In molti casi, un paraschiena è sufficiente per sentirsi sicuri negli sport equestri. Chiunque trascorra molto tempo in campagna, partecipi a gare di completo, lavori con cavalli piuttosto vivaci o non si senta sicuro in sella, dovrebbe optare per un gilet di sicurezza.

I paraschiena favoriscono la distribuzione delle forze d’urto generate durante una caduta su tutta la schiena, in modo da prevenire il più possibile gravi lesioni nella zona della colonna vertebrale. I resistenti strati in schiuma impediscono inoltre la penetrazione di oggetti appuntiti come rami o pietre, che possono risultare pericolosi in caso di caduta.

Qual è la taglia giusta? Indicazioni per prendere le misure per i paraschiena

Affinché il paraschiena protegga efficacemente il cavaliere, dovrebbe essere della taglia giusta. Per questo, come prima cosa, dovresti determinare la lunghezza della schiena, indispensabile per trovare il paraschiena adatto a te.

La lunghezza della schiena viene misurata dalle spalle alla vita lungo la colonna vertebrale.

È disponibile una tabella delle taglie per ogni paraschiena del nostro assortimento, in modo da aiutarti nella scelta della taglia corretta.

Attenzione: per alcuni paraschiena è necessario misurare anche la distanza traspalla e coccige, quindi occorre prestare molta attenzione alla tabella delle taglie corrispondenti.

Paraschiena da equitazione per bambini

Fino alla pubertà i bambini crescono a volte anche 10 cm all’anno. Pertanto, controlla regolarmente la lunghezza della schiena del tuo bambino e sostituisci di conseguenza i paraschiena per garantirgli la massima protezione.

Compatibile con i cavalli: i paraschiena da equitazione e lo standard per imotociclisti

I paraschiena sono stati creati per offrire ai cavalieri una maggiore sicurezza in sella e proteggerli da lesioni gravi? Alla fine degli anni ’70 sono stati prodotti i primi paraschiena utilizzati nel motociclismo. Gli inventori si sono ispirati ai crostacei, la cui corazza, costituita da diversi elementi, offre grande libertà di movimento nonostante la rigidità delle singole parti. Nel frattempo, tuttavia, le schiume di alta qualità hanno ampiamente sostituito gli elementi in plastica rigida originariamente utilizzati, viste le migliori proprietà di ammortizzazione.

I paraschiena impiegati negli sport equestri sono quelli certificati secondo lo standard motociclistico EN1621-2 perche è l’unico in grado di garantire la massima protezione.

Durante i test di verifica viene misurata la forza d’urto residua media in kilonewton (kN) sulla parte del corpo da proteggere. Minore è il valore, maggiore sarà la protezione.

Il „2“ alla fine dellanormativa EN 1621-2 non indica il livello di protezione, ma la parte del corpo protetta, in questo caso la schiena e la colonna vertebrale.

La vestibilità: a cosa bisogna prestare attenzione quando si prova un paraschiena?

Le tabelle delle taglie dei nostri paraschiena forniscono un grosso aiuto per trovare il paraschiena giusto. Prendere le misure correttamente e scegliere il paraschiena in base alla tabella delle taglie è di fondamentale importanza, ma è anche necessaria una prova individuale del modello, in cui si valuta la vestibilità ed il comfort sul proprio corpo.

Poiché il taglio e l’handling di ogni paraschiena sono vari, consigliamo di provare diversi modelli. Questo è l’unico modo per determinare quale paraschiena si adatti meglio al tuo corpo e alle tue esigenze.

Inoltre, durante la prova, è consigliabile prestare attenzione anche ai seguenti punti:

  • La settima vertebra cervicale non deve essere coperta
  • Lascia circa 3-4 dita di spazio libero tra la sella e l’estremità inferiore del paraschiena. Se è presente un elemento in schiuma mobile sul coccige, dovrebbe esserci almeno spazio sufficiente per consentire a questo di muoversi liberamente.
  • Anche quando ci si siede e ci si muove, il paraschiena non dovrebbe spostarsi. Se scivola verso l’alto, è troppo lungo. Ciò può causare gravi lesioni, in caso di incidenti, nell’area del rachide cervicale.
  • Il paraschiena dovrebbe essere comodo da indossare.
  • Controlla le opzioni di fissaggio. Se sono presenti chiusure in velcro, devono essere fissate in modo tale che non possano aprirsi da sole.
Anprobe eines Rückenprotektors
Il paraschiena non deve in nessun caso scivolare verso l’alto quando ci si muove o quando si è seduti.

Felix Bühler Rückenprotektor
Gilet paraschiena Anatomic PRO II Felix Bühler by KOMPERDELL con protezione per petto e costole.
  • Presta attenzione alla capacità protettiva del paraschiena. Gli elementi in schiuma di alcuni modelli forniscono anche un’ottima protezione per la zona delle spalle. Alcuni paraschiena hanno anche una leggera protezione integrata nella parte anteriore per il torace e le costole.
  • Considera la traspirabilità: i paraschiena semplici sono chiusi solo nella parte anteriore con cinghie o chiusure in velcro. Sono realizzati con relativamente poco tessuto e quindi offrono ottime proprietà di areazione Oggigiorno i paraschiena sono realizzati in materiali traspiranti e quindi impediscono l’accumulo di calore in estate.

Prova a fare questo piccolo test:

Se riesci a fare una capriola in avanti con il paraschiena, avrai la necessaria libertà di movimento anche in sella.

Aspetti importanti per i paraschiena

Un paraschiena è il compromesso ideale se vuoi aumentare il tuo senso di sicurezza in sella mantenendo la libertà di movimento. Per utilizzare l’effetto protettivo completo di un paraschiena, dovresti considerare i seguenti aspetti:

  • Come per tutto l’equipaggiamento di sicurezza da equitazione, è importante che il paraschiena aderisca al corpo. A grandi linee si dovrebbe indossare un massimo di due indumenti sottili sotto il paraschiena (es. canottiera e maglietta leggera). Maglioni o giacche devono essere indossati sopra il paraschiena.
  • È consigliabile conservare il paraschiena a temperatura ambiente. Il freddo o il caldo eccessivo danneggiano il materiale. Evitare di lasciare il paraschiena in un’auto surriscaldata o in scuderia a temperature inferiori allo zero.
  • Parola chiave: pulizia. Per una corretta pulizia, è necessario seguire sempre i consigli di lavaggio riportati sull’etichetta. Di norma, lo sporco secco, come residui di fango, ecc., può essere facilmente rimosso con una spazzola morbida. Anche le macchie più ostinate dovrebbero essere rimosse con un panno umido e un po’di detersivo delicato. Non trattare i paraschiena – e in particolare gli elementi in schiuma – con detergenti chimici aggressivi!
  • I paraschiena riducono il rischio di lesioni potenzialmente mortali, ma negli sport equestri non può mai essere garantita una protezione completa. Anche un adeguato addestramento del cavallo e del cavaliere e l’uso di un equipaggiamento di sicurezza come casco da equitazione, guanti da equitazione e calzature adeguate contribuiscono a ridurre al minimo i rischi.