Misure ed articoli terapeutici per cavalieri

L’equitazione è sia uno sport che una terapia. È stato scientificamente comprovato che l’equitazione ha un effetto terapeutico sia sulla salute mentale che su quella fisica. Tuttavia, cavalcare un animale è un’attività che comporta diversi rischi, infatti spesso accadono spiacevoli incidenti più e meno gravi. Se un cavaliere adotta tutte le misure di sicurezza necessarie, l’equitazione sarà una preziosa attività terapeutica. Allo stesso tempo, esistono diversi ausili ed attività sportive complementari agli sport equestri e vorremmo illustrarteli in questa guida.

Contenuto

1. Equitazione: uno sport pericoloso?3. Come posso supportare la mia salute come cavaliere?
2. Quali sono gli infortuni più comuni tra i cavalieri?

Equitazione: uno sport pericoloso?

L’equitazione è il terzo sport più pericoloso praticato da bambini e ragazzi. Si conta che in Germania avvengano ogni anno tra i 20.000 ed i 35.000 incidenti a cavallo, di cui il 35-60 % accadono nella gestione da terra dei cavalli. Fortunatamente solo per alcuni di questi infortuni sono necessarie delle cure mediche.

Naturalmente non bisogna sottovalutare i rischi correlati alle pratiche equestri. Tuttavia, i benefici superano nettamente i pericoli. Diversi medici sportivi ritengono infatti che l’equitazione sia salutare, in quanto molti bambini traggono vantaggio dal movimento con il cavallo. Il movimento tridimensionale del dorso del cavallo, alla quale il cavaliere viene sottoposto, ha effetti positivi sull’apparato locomotore e scheletrico del cavaliere. Vengono coinvolte specialmente la zona lombare e quella del bacino. In questo modo l’equitazione può aiutare a contrastare il mal di schiena e problemi di postura causati da una muscolatura debole.

L'equitazione è benefica per bambini in fase di crescita
L’equitazione è benefica per bambini in fase di crescita

L’equitazione migliora inoltre la circolazione sanguigna e le funzioni cardiache, il che favorisce l’irrorazione sanguigna degli organi interni e, di conseguenza, stimola la digestione.

Non è necessario stare in sella per notare i benefici dell’equitazione. La gestione da terra del cavallo e i tranquilli rapporti con esso contribuiscono alla salute mentale e possono influenzare positivamente lo sviluppo dei bambini.

Per poter approfittare di tutti i benefici terapeutici che l’equitazione offre, dovresti prendere alcune misure di sicurezza. Tra queste rientra sicuramente un’oculata gestione del cavallo da terra, in modo da evitare che si creino situazioni spiacevoli o spaventose per il cavallo. Quando sei in sella invece, non dimenticare mai il casco: è fondamentale per la tua sicurezza. I paraschiena e i gilet di sicurezza proteggono invece il tuo busto. Se desideri sapere di più per quanto riguarda la sicurezza a cavallo, consulta la nostra guida ai caschi da equitazione e quella sui gilet di sicurezza.

Quali sono gli infortuni più comuni tra i cavalieri?

Nonostante gli effetti salutari che l’equitazione ha sull’uomo, i cavalieri, specialmente i professionisti, possono avere a che fare con sforzi fisici eccessivi o sollecitazioni errate. Tuttavia, anche i cavalieri amatoriali possono essere soggetti a contratture muscolari, soprattutto quando non si liberano dello stress quotidiano prima di salire in sella. Inoltre, molti cavalieri non praticano uno sport complementare all’equitazione e, di conseguenza, i deficit motori non vengono compensati.

Gli infortuni più frequenti tra i cavalieri, causati dai rapporti con i cavalli, sono i seguenti:

  • Contusioni del piede causate dallo zoccolo ferrato del cavallo
  • Ematomi causati da reazioni improvvise del cavallo
  • Ustioni alle mani causate dall’attrito della longhina quando viene strattonata rapidamente
  • Anche i morsi possono essere il risultato di una gestione poco attenta del cavallo

I cavalieri professionisti sviluppano, dopo diversi ed intensi anni di carriera, una posizione delle gambe leggermente arcuata a livello delle ginocchia, il che genera un’abrasione eccessiva della parte interna dell’articolazione del ginocchio. Ulteriori disturbi e relative complicazioni che possono riguardare sia i cavalieri professionisti che quelli amatoriali sono:

  • Fratture ossee causate da cadute (specialmente nell’area dell’avambraccio)
  • Patologie del disco intervertebrale: il trotto seduto grava fortemente sulla colonna vertebrale. I dischi intervertebrali devono quindi ammortizzare molti urti
  • Contratture muscolari: i muscoli si irrigidiscono, specialmente nella parte alta della schiena, sulle spalle e nuca, a causa di tensioni interiori o a seguito di una lunga giornata trascorsa alla scrivania
  • Lesioni muscolari nell’area dell’interno coscia: i cavalieri impegnati nel salto ostacoli sono spesso soggetti a lesioni della muscolatura dell’interno coscia, specialmente durante la fase di ricezione

Come posso supportare la mia salute come cavaliere?

La regola numero uno dovrebbe essere lasciarsi alle spalle lo stress quotidiano quando si entra in scuderia. Il tempo trascorso con il cavallo è prezioso e un’atmosfera tranquilla facilita la tua sintonia con il cavallo e fa si che i vostri training siano più produttivi.

Un’attività sportiva complementare che ti permetta di migliorare la tua propriocezione, può essere molto d’aiuto. Danza, pilates o pattinaggio a rotelle accrescono l’equilibrio; jogging, nuoto e ciclismo invece migliorano la condizione fisica. Quindi, fai un grande favore al tuo cavallo e mantieniti in forma praticando uno sport complementare all’equitazione, in modo da non salire in sella senza allenamento.

Welltex-Technologie di Back on Track
Welltex®-Technologie di Back on Track®

Esiste inoltre un’ampia gamma di prodotti che possono aiutarti a mantenerti sempre in forma prima di salire in sella. Gli articoli per termoterapia profonda sono altamente consigliati per i cavalieri. Il marchio svedese Back on Track® ha ideato e realizzato dei articoli termici altamente funzionali che, grazie agli innovativi tessuti Welltex® (per cavalli e cani) e Iontex® (per cavalieri), supportano la muscolatura e favoriscono la circolazione sanguigna. Le particelle ceramiche integrate assorbono il calore corporeo e lo riflettono sotto forma di raggi infrarossi. L’ampio assortimento di prodotti Back on Track® offre il giusto capo d’abbigliamento o accessorio per quasi ogni parte del corpo: dalle t-shirts e i pantaloni da equitazione, passando per le fasce paraorecchie e la fascia lombare fino ad arrivare alla ginocchiera.

Anche Felix Bühler con la sua linea di prodotti Ceramic Rehab offre un’ampia gamma di materiali innovativi, che stimolano la circolazione sanguigna. Questa speciale collezione comprende prodotti per il cavaliere, il cavallo e il cane ed è un’ottima integrazione alle misure terapeutiche complete, sia durante la fase di recupero che nella prevenzione di lesioni e malattie.

L’inverno freddo umido è anche la stagione dei raffreddori e delle rigidità muscolari, che naturalmente sono d’intralcio durante la cavalcata. Per un’eccellente comodità in sella si prestano i leggings e i pantaloni da equitazione con Ceramic Fibre.

Fibre ceramiche
Fibre ceramiche della collezione Ceramic Rehab di Felix Bühler
Felix Bühler Vollbesatz-Reitleggings Ceramic Rehab
Il nostro consiglio:
I leggings da equitazione full grip Ceramic Rehab di Felix Bühler tengono caldo anche durante l’inverno perché riflettono il calore corporeo e bloccano il raffreddamento.

Se non si può evitare di rimanere seduti alla scrivania a lungo, è possibile svolgere esercizi di stretching indossando una protezione per il collo oppure una fascia cervicale. Entrambi gli accessori rilassano la muscolatura e stimolano la circolazione sanguigna.

La postura di un cavaliere spesso rimane invariata anche in sella. Oltre ad un’attività sportiva complementare che alleni i muscoli posturali, anche il Posture Reminder di Back on Track® può aiutare, in modo delicato, a mantenere una postura corretta. Se la muscolatura del tronco è debole, a lungo andare si possono creare delle ernie al disco e altri problemi posturali. Bisognerebbe dunque allenare regolarmente la muscolatura del tronco, in modo da evitare lesioni permanenti e per garantire un assetto ottimale in sella.

I cavalieri impegnati nel salto ostacoli hanno spesso a che fare con lesioni muscolari e tendinee nella zona degli adduttori, ovvero all’altezza dei muscoli dell’interno coscia, specialmente durante la fase di ricezione del salto. Anche le articolazioni del ginocchio devono sopportare diversi sforzi, motivo per cui spesso i cavalieri soffrono di dolori da affaticamento. La ginocchiera Physio sostiene stabilmente il ginocchio e, grazie alle particelle ceramiche fuse, stimola la circolazione sanguigna e calma i dolori. Il tessuto è traspirante ed elastico, il che garantisce un’ottima vestibilità anche in sella.