Cura di manto e crini dei cavalli

La regolare cura di manto e criniera è molto importante per mantenere in salute il pelo ed i crini. Ma perché è così importante se i cavalli che vivono allo stato brado non ne hanno bisogno?

Perché la cura del manto è così importante?

La cura del manto e della criniera non è importante solo per i nostri cavalli addomesticati, infatti i cavalli che vivono allo stato brado si puliscono a vicenda e si prendono cura l’uno dell’altro. Questo gesto, detto anche mutual grooming, rappresenta un vero rapporto di amicizia tra i cavalli: ecco perché la pulizia quotidiana rafforza la connessione tra cavallo e cavaliere. Ulteriori motivi per cui non dovresti trascurare la cura sono i seguenti:

  • Le fiaccature avvengono spesso quando il manto è sporco o i peli sono incollati l’uno all’altro
  • È possibile notare più rapidamente ferite, infestazioni parassitarie o malattie cutanee durante la routine di pulizia quotidiana
  • L’effetto massaggiante delle spazzole & Co. risulta piacevole per molti cavalli e, inoltre, stimola la circolazione sanguigna e rilassa la muscolatura.
  • Durante la stagione del cambio del pelo la perdita del manto può provocare un forte prurito ed anche molto stress per il cavallo.

Non esagerare con la pulizia del manto e dei crini del tuo cavallo. La pulizia troppo frequente ed intensa e l’utilizzo di prodotti inadeguati può danneggiare il film idrolipidico cutaneo ed il film grasso dei peli. In questo modo viene facilitato l’accesso a batteri, agenti patogeni e sostanze dannose. Se il cavallo non è impegnato nel training e non indossa quindi la sella o la testiera, le incrostazioni di fango e la polvere possono tranquillamente rimanere sul cavallo in quanto forniscono un’ottima protezione dagli insetti e dai raggi solari durante l’estate.

Il nostro consiglio:

Se hai un cavallo sensibile, presta particolare attenzione nella scelta dello shampoo. Questo dovrebbe avere un pH neutro e possibilmente contenere pochi additivi e sostanze profumanti.

Cosa deve esserci nel bauletto?

Un bauletto ben fornito fa parte dell’attrezzatura di base del cavallo. Gli articoli per la pulizia come una striglia, una brusca e diversi tipi di spazzole sono indispensabili per la cura del manto e dei crini del cavallo.

Solo in questo modo potrai proteggere il tuo cavallo da irritazioni cutanee, parassiti e fiaccature a causa del manto impolverato.

In questa guida troverai una checklist degli oggetti che non devono mai mancare nel bauletto del tuo cavallo.

Come pulisco il mio cavallo?

Dopo aver riempito il tuo bauletto con tutti gli oggetti necessari alla pulizia, potrai iniziare a spazzolare il tuo cavallo. La procedura dipende naturalmente dal livello di sporcizia presente sul cavallo: se un cavallo è completamente ricoperto di fango la procedura sarà diversa da quella necessaria per un cavallo che non si è affatto rotolato.

Una routine di pulizia fissa può aiutarti a non saltare un passaggio importante e con una sequenza prestabilita per la cura del manto, della criniera, della coda e degli zoccoli potrai far risplendere il tuo cavallo.

In questa guida potrai scoprire come far risplendere il tuo cavallo infangato.

Come lavo il mio cavallo?

Ci sono diversi motivi per fare una doccia al proprio cavallo: che sia perché è una calda giornata estiva e vuoi rinfrescarlo, oppure perché ha sudato durante il training e vuoi liberarlo dal sudore.

Per non danneggiare il naturale film protettivo della cute ed il manto non bisogna lavare il cavallo troppo frequentemente. Inoltre dovresti tenere conto di alcuni fattori quando lavi un cavallo così da evitare il rischio di colica o infreddatura.

Che tu voglia far brillare il tuo amico a quattro zampe per una gara o trattare la pelle sensibile del tuo cavallo con eczema, in questa guida troverai alcuni consigli per lavare correttamente il cavallo.

Cambio del pelo

Due volte all’anno il cavallo deve affrontare la stagione del cambio del pelo che grava molto sul suo metabolismo. Oltre ad un’alimentazione adeguata, puoi aiutare il tuo cavallo spazzolandolo regolarmente. Può capitare che la perdita del pelo sia accompagnata da un considerevole prurito. Solitamente un massaggio o una strigliata possono facilitare il cambio del pelo.

Ma attenzione perché il cambio del manto dei cavalli non inizia con la caduta dei peli.

In questa guida ti illustriamo quali spazzole puoi utilizzare per aiutare il tuo cavallo in questa stagione particolare.

Verschiedene Schermaschinen

Tipologie di tosature

I cavalli che sono impegnati nell’allenamento anche durante l’inverno non sudano solamente a causa del training. Lo spesso manto invernale dà del filo da torcere ad un cavallo sudato. Il rischio di un infreddatura o di un’infezione aumentano se il cavallo non tosato suda molto. Proprio per questo motivo in alcuni casi è opportuno tosare il cavallo.

Attenzione: non tutti i cavalli possono essere tosati!

Ti spieghiamo quale sia la tosatura più adatta per ogni cavallo e troverai anche qualche consiglio utile per il processo di tosatura.